La cova - Allevamento amatoriale Kyle

Vai ai contenuti

La cova

Fasi di allevamento
Quando la canarina mostra chiari segni di voler iniziare la costruzione del suo nido, si dovrà posizionare nella gabbia un nido e soprattutto fornire il materiale, juta, canapa, sfilacci, che serve all'imbottitura dello stesso. Alcune volte il nido viene prima fatto e subito dopo sfasciato dalla femmina; comunque, dopo alcuni tentativi, la canarina darà inizio alla deposizione delle uova, di norma da 2 a 6, sempre uno al giorno nelle prime ore della mattinata. Da questo momento e fino alla schiusa delle uova, la femmina penserà solo a covare e lascerà il nido di tanto in tanto solo per rifocillarsi. Siccome la femmina dopo il secondo uovo tende ad iniziare la cova con assiduità , per evitare una schiusa sfalsata con il rischio che i nidiacei nati per ultimo vengano in poco tempo sopraffatti dai fratelli più grandi durante l'imbeccata dei genitori, è opportuno che l'allevatore prelevi giornalmente le uova deposte e le sostituisca con uova di plastica in modo da non insospettire la femmina, quindi dopo la deposizione dell'ultimo uovo (5°/6° giorno) saranno risistemate nel nido tutte le uova vere; ciò permetterà un uguale periodo di cova in modo che tutti i pullus nasceranno nella stessa giornata. E' bene conservare le uova in un contenitore sicuro e le stesse dovranno essere rivoltate ogni giorno per impedire che il tuorlo si decentri depositandosi rendendo con ciò difficile la schiusa. L'incubazione dura da 13 a 15 giorni e dipende dalla continuità più o meno costante della cova e dalla temperatura ambientale. Per la normale schiusa delle uova è importante che l'umidità non scenda troppo, allo scopo si consiglia di porgere alla canarina una vaschetta d'acqua permettendole di fare il bagno e ciò renderà leggermente umido il nido. Dopo circa 5/6 giorni dall'inizio della cova si può effettuare la speratura; è sufficiente porre l'uovo in contro luce rispetto ad una sorgente luminosa per vedere chiaramente se l'embrione si sta sviluppando (uovo scuro) oppure se l'uovo è infecondo (uovo chiaro).

Torna ai contenuti